Home
Art design
Cuori
Gioielli
Installazioni
Mail art
Performance
Scultura

 

ARTE TESSILE

 

 

2012 IL CORPO CHE ABITO

“Ho scelto  la sagoma del corpo perché rappresenta quello che siamo e attraverso il corpo ho voluto raccontare momenti dell’esistenza dei ragazzi autistici. Il loro è un mondo chiuso, una bolla che non permette agli altri di entrare; entra la paura, il senso di abbandono. Qui ho voluto evidenziare l’aiuto, la comprensione, il sostegno, in modo da creare un piccolo prezioso varco per mettere in comunicazione i due mondi”. 

M. Amalia Cangiano

 

 

 

 

 

2011 INTIMITÀ DOMESTICA

 

Installazione: ispirata al libro di Ada Celico ” Io e le spose di Barbablù” racconto autobiografico di una donna che, anche grazie alla sua passione per la scrittura, è riuscita a rompere il muro del silenzio e a dire no a una vita di violenze sofferte tra le mura di casa.

I cuscini simboleggiano l’intimità, il raccoglimento, il momento del riposo e dell’elaborazione dei pensieri. Inoltre il cuscino è un oggetto che “assorbe” i dolori perché è lì che, alla fine di una giornata o in un momento di sconforto, ci rifugiamo e cerchiamo di “sciogliere” le nostre tristezze.

L’opera illustrata sui cuscini racconta il percorso di vita dell’autrice stessa.


 

1) La sua gioiosa apertura verso la vita e la famiglia (girotondo con i bimbi)

2) L’autrice nel suo studio che studia e scrive

3) Un’immagine di sopraffazione

4) lei raccolta in un momento di disperazione

5) La donna con la valigia che si riprende in mano la sua vita

 

 

 

 

2009 ABBI CURA DI TE

 

Nella installazione di Maria Amalia Cangiano intitolata " Abbi cura di te", l'amore per se stessi è al centro della scena: un amore che non è egoismo o narcisismo ma esaltazione del senso e della bellezza della vita. "Ricoprirsi" metaforicamente di amore significa essere capaci di restituirlo agli altri. Stimolato dalla passione, l'organismo si mette in moto e realizza le speranzee i sogni. La garza bianca con la quale ci ricopriamo è intessuta di emotività e di vitalismo, avvolgendoci in essa raggiungiamo l'equilibrio necessario a dare amore. Il lavoro di Amalia Cangiano è supportato da una eccellente padronanza di diverse tecniche espressive, (cartapesta, cucito, collage), che le permettono di espimere ogni volta efficacemente il suo messaggio.
Senza l'amore per noi stessi diamo agli altri il sacrificio e la rinuncia forzata al tempo che ci spetta, sentimenti sterili che non nutrono e inaspriscono la distanza tra gli esseri umani.

Valeria Vaccaro

 

 

2009 TO BE IN HARMONY

 

 

 

 

2006 CONTACT

Quando l'arte allarga gli orizzonti una integrazione è possibile

Ideato e curato da Angelo Caruso

Direzione artistica Jacqueline Ceresoli

NESSUNO E’ SOLO NEL CU♥RE DELLA TERRA

La ragnatela è la metafora delle relazioni, dei sentimenti e delle emozioni che a ciascuno è dato di vivere, la sua tessitura ha inizio dal centro, dal cuore pulsante di fulgida forza che infonde la sua inesauribile sete di vita a tutti gli esseri animati, dalla loro nascita alla loro crescita, fino alla consapevolezza che esiste una relazione tra tutti: imponendo una vibrazione in un qualsiasi punto della tela l’eco di questa raggiunge tutti; nessuno è escluso.
Gli altri ci riguardano, solo la consapevolezza di questo e il rapportarsi in modo sensibile e profondo con il tutto, ci consentirà di migliorare la nostra vita.
Il desiderio è che il soffio vitale e la forza dolcissima del cuore inglobino tutto l’universo.

Maria Amalia Cangiano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home
Art design
Cuori
Gioielli
Installazioni
Mail art
Performance
Scultura

MARIA AMALIA CANGIANO  
Via F. Brioschi, 71 - MILANO - tel. 02.895.15.429 
 m.amaliacangiano@gmail.com