Home
Art design
Cuori
Gioielli
Installazioni
Mail art
Performance
Scultura

 

DIPINTI

civette.jpg (56499 byte)
1996
Le civette
olio su tavola
cm 58 x 68

 

alberi.jpg (53123 bytes) quadro3.jpg (49255 byte) fioridipesco.jpg (47998 byte) margherite.jpg (60728 byte)

1997
Alberi d'Inverno
olio su tela con cornice scolpita
cm 78 x 89

 

1997
Sensazioni
olio su tela con cornice dipinta
cm 55 x 65
1997
Fiori di pesco
olio su tela
cm 55 x 75
1997
I Girasoli
olio su tavola con cornice dipinta
cm 55 x 75
 imovimentidellanima.jpg (47262 byte) quadro2.jpg (36003 byte) lamiaprotezione.jpg (39252 byte) ladanzadeglialberi.jpg (61009 byte)
1999
I movimenti dell'anima
tecnica mista
cm 81x 64,5

 

1999
La fusione del macrocosmo col microcosmo
tecnica mista su legno
Ø cm 104
1999
La mia Protezione
tecnica mista
cm 69 x 59

 

1999
La danza degli alberi
tecnica mista
cm 97,5 x 77,5
fondalemarino.jpg (38442 byte) quadro4.jpg (58550 byte) frammenti.jpg (47093 byte)
1999
Fondale marino
tecnica mista
cm 50 x 70

 

2000
Vortice
tecnica mista su tela
cm 68 x 88
2000
Frammenti
tecnica mista su legno
cm 50 x 70

2007
Ballando ballando ...
tecnica mista
cm 35 x 35
 

2007
Balliamo il walzer
tecnica mista
cm 35 x 35

2008
Riflessi sul lago
tecnica mista

 

2007
Paysage de midi
tecnica mista
cm 150 x 100

 

UNIVERSO BOTANICO

Sfavillante, prepotentemente colorato, racchiuso in rigide cornici geometriche, è il mondo botanico di Maria Amalia Cangiano. L’artista milanese ci propone un’immagine giocosa ed allegra, che travalica la realtà oggettiva, senza per questo volersi sostituire ad essa. Forti contrasti tonali per le corolle ed i petali che schiudono a sorpresa, rincorrendo dimensioni e forme variegate di straordinaria tridimensionalità. E’ un paesaggio ardito, quasi virtuale, dove i toni fluorescenti e psichedelici sono enfatizzati dalle sfaccettature del metallo, dagli ingrossamenti dei fili, dalle convessità della plastica. Appaiono persino contagiosi, per lo stupore e la meraviglia incantata che emanano, quasi fossero immaginati dagli occhi innocenti di un bambino.

                                                                                                                                                                                                                 Stefanella Sposito

 

2004
Universo botanico 2
tecnica mista
cm 70 x 50

 

2004
Universo botanico 3
tecnica mista
cm 65 x 50

 

2004
Universo botanico
tecnica mista
cm 30 x 40

 

2004
Universo botanico 4
tecnica mista
cm 65 x 50
2004
Universo botanico 1
tecnica mista
cm 65 x 50
         
   
   

 

UNA CASA DI CARTA PER MIA MADRE

Maria Amalia Cangiano ha deciso di creare una casa di carta, mettendo in pratica ciò che recita il titolo del libro. La casa è costruita con le parole e con il plexiglass, medium molto amato dalla Cangiano, che tra l'altro realizza abitualmente gioielli in diversi materiali trasparenti. Non propriamente una scultura, la casa di carta dell'artista amplifica il testo grazie a un suggestivo rimando di specchi, lo modifica, lo confonde, gioca con esso e con il contrasto tra la durezza del contenitore e la leggerezza della carta. Quest’ultima viene preservata al suo interno, quasi invertendo l'assunto di Ada Celico che con un materiale leggero (la carta) progetta per la madre una casa, che dovrebbe in quanto tale essere solida e resistente. La forma della casa racchiude i passi del libro che più hanno colpito Maria Amalia Cangiano, che, diversamente da quanto si vede negli ultimi lavori, ha optato per il bianco e nero, con poche aggiunte di colore.

Micaela Mander

 

Home
Art design
Cuori
Gioielli
Installazioni
Mail art
Performance
Scultura

MARIA AMALIA CANGIANO  
Via F. Brioschi, 71 - MILANO - tel. 02.895.15.429 
 m.amaliacangiano@gmail.com